Mondo 4.0 & Coaching

Mondo 4.0 & Coaching

Le nostre vite e le nostre organizzazioni sono in procinto di affrontare una tanto temibile quanto feconda metamorfosi, un vero e proprio cambiamento epocale. La denominazione INDUSTRIA4.0, oggi declinata, nel programma MISE IMPRESA4.0, vuole evidenziare una vera e propria rivoluzione che seguirà la 1. Rivoluzione Industriale della meccanizzazione & macchina a vapore, la 2. dell’elettricità, la 3. della nascita dei computer. Digitalizzazione totale (IoT), Intelligenza Artificiale, Robots, Big Data, Globalizzazione, Social Networks… sono già al lavoro e la metamorfosi già in gestazione.

Il Forum di Confassociazioni Coaching (che ho avuto l'onore di presiedere), tenutosi a Roma il 21 Novembre 2017,  è stato incentrato su come allenare l’Eccellenza4.0 per far fronte, con successo alle sfide del Mondo4.0.

Si tratta di evolvere da un mondo3.0  polarizzato in Produttori e Consumatori, con grandi scarti materiali ed umani,  ad una Economia delle relazioni co-generative (prosumers) che superi la CSR (Corporate Social Responsability) verso una sostenibilità sistemica di economia circolare, senza scarti, nell’interesse di tutti.

Un mondo4.0 VUCA dove occorre non solo digitalizzare e fare rete in tutti i processi di creazione del valore, nonché  formarsi per tutto il proprio tempo professionale, ma anche allenarsi a coglierne al volo le grandi finestre di opportunità, dribblandone i grandi rischi.

L’imprevedibilità dei percorsi professionali è testimoniata anche da diverse ricerche: secondo Davidson il 65% dei bambini che attualmente frequentano la scuola elementare farà un lavoro che non è stato ancora inventato oggi

Una cosa però rimane certa ed è che i computer ed i robot non potranno mai sostituire gli esseri umani nelle loro soft skills (quelle che il Coaching eccellente allena) come:

  • Visione
  • Creatività
  • Leadership
  • Empatia
  • Social Skills
  • Problem Solving Laterale
  • Teamworking
  • Comunicazione Efficace
  • Resilienza
  • ecc

ed è quindi sull’allenamento (coaching) di queste competenze che ognuno deve investire, in abbinamento alla acquisizione e formazione continua delle nuove DigitalSkills, al fine di assicurarsi un proprio ruolo lavorativo attivo nel Mondo4.0.

L’equazione per l’Eccellenza4.0 nel Mondo4.0 sarà:  E4.0 = DigitalMindset + FormazioneContinua + Coaching x SoftSkills & Sostenibilità.

L’allenamento all’eccellenza4.0 si giocherà, in particolare, su tre ambiti:

  1. Intrapersonale;
  2. Interpersonale
  3. di sistema.

Nel campo intrapersonale è oggi importante allenarsi ad imparare in fretta (on the fly) le nuove competenze necessarie a crearsi e aggiornare il proprio digitalmindset, occorre, anche allenarsi a disimparare, con ancora  maggiore velocità, le vecchie prassi3.0 accelerandone la metabolizzazione.

Nel campo Interpersonale la sfida è quella di allenare l’intelligenza emotiva e sociale alle nuove realtà di change management continuo, smart working, team working virtuale & interculturale e ad un problem solving basato sul dialogo e la comprensione empatica di valori ed esigenze di clienti, colleghi, stakeholder, abbandonando le obsolete ottiche top-down per costruire nuovi, resilienti, ecosistemi di leadership diffusa e WEadership.

Nel campo sistemico le vecchie insostenibili logiche di produzione lineare top-down lasceranno il posto ad una customer experience a 360’ ubiquitaria, nella quale big data, reti, micro-personalizzazione, autoproduzione, smaterializzazione,  risonanza valoriale, e così via,  diverranno centrali.

Occorre oggi puntare al salto quantico (bouncing forward) di una metamorfosi trasformativa per la quale il coaching, con la sua capacità di aiutare a disimparare rapidamente modalità obsolete e sostituirle con altre4.0, più efficaci, innovative e sostenibili, nel contesto attuale e futuro, diventa un asset  di grande valore. 

Il Coaching evolutivo – in particolar modo – è l'approccio di Coaching che riesce meglio a rispondere alle esigenze di un mondo 4.0, perché si focalizza – oltre che sul "saper fare" e "saper essere" -, anche sul "saper divenire".  Si tratta di un approccio integrato che considera tre diversi domini: corpo, emozioni e pensiero – interconnessi tra di loro -, e in cui le parole chiave sono: complessità, benessere, relazione, integrazione mente-corpo, empatia, emozioni, acquisizione di significato, allineamento, creatività, responsabilità, resilienza.

Per chi è interessato ad acquisire – e mantenere nel necessario allenamento costante – le Coaching skills necessarie ad affrontare con successo i cambiamenti di un futuro 4.0 (o aiutare individui o gruppi ad affrontarli) segnalo il Master in Coaching evolutivo di ICTF: scuola di formazione  per Coach professionisti, la cui prossima edizione partirà in aprile 2018. 

Alessandro Lo Russo
TrainerCoach ICTF
Presidente Confassociazioni Coaching

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment