Lavorare in informatica, quali sono le professioni più pagate

Lavorare in informatica, quali sono le professioni più pagate

I professionisti dell’informatica e della tecnologia sono tra i più richiesti in tutta Italia e si avrà sempre più bisogno di loro anche in futuro. D’altro canto, se aumenta la richiesta di chi lavora in questi settori, aumentano anche i salari. A dirlo è l’indagine “It skills and salary” fatta da Global Knowledge, una società degli Usa che si occupa di formare proprio chi lavora nel comparto tecnologico.

Lo sviluppo di queste nuove professioni ha portato quindi ad una crescita esponenziale di quelle che sono le scuole di formazione e preparazione al lavoro e questo è visibile anche in Italia dove si registra una grande richiesta di professioni digitali.

Quali sono i professionisti più pagati

 

I più pagati nel comparto hi-tech continuano a essere coloro che si occupano della sicurezza informatica, soprattutto se lo fanno per aziende importanti e ben strutturate. In tutto il mondo lo stipendio medio si aggira sugli 80mila dollari l’anno e le migliori performance da questo punto di vista le assicurano gli USA. Nei Paesi dell’America Latina gli stipendi si abbassa al di sotto dei 35mila dollari per toccare l’apice nel Nord America con punte di 100mila dollari. In Europa per professionisti del settore si è disposti a spendere intorno ai 60mila euro l’anno. Dietro l’esperto in cyber security c’è l’informatico che si occupa di sviluppo software a Roma come Area Software e nel resto del mondo, chi è esperto di cloud. Professionisti che in genere prendono attorno ai 75mila dollari l’anno.

Lavorare in informatica, in che zone del mondo conviene

L’indagine mette a confronto i numeri di tutto il mondo, prendendo come riferimenti il Nord America, l’Europa, ma anche il Medio Oriente, l’Africa, e come dicevamo anche l’America Latina. Naturalmente molto dipende anche dal costo della vita e dalle infrastrutture presenti in ogni area geografica presa in considerazione, oltre che l’eventuale contaminazione di mercati in crescita che possono influenzare positivamente o negativamente anche i salari. Come aree geografiche, i salari più alti nel comparto informatico e tecnologico si hanno in Oceania, con una percentuale più alta anche dell’8% rispetto ai dati nordamericani. In ogni caso, dal rapporto emerge una chiave di successo fondamentale nel settore digitale, vale a dire la flessibilità. Chi guadagna di più, infatti, è anche chi cambia lavoro molto spesso, arrivando a guadagnare anche il 19% in più dei colleghi che restano ancorati a un luogo fisso. Un grande valore, ovviamente, ce l’ha anche la formazione continua e quindi la disponibilità ad aggiornarsi costantemente. Ed è proprio la formazione uno dei fattori che gli esperti informatici utilizzano per scegliere una nuova eventuale azienda in cui lavorare.

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Recent Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi