La storia incredibile del viaggio intorno al mondo di Heidi Hetzer

Avere 77 anni e non sentirseli. La storia di Heidi Hetzer è quella di un’anziana donna che ha deciso di lasciare per due anni la sua amata Berlino e di girare da sola il mondo in una vecchia Hudson del 1930 ribattezzata Hudo. Sulle orme di Clärenore Stennies, che fu la prima donna a girare il mondo in auto, Heidi Hetzer ha iniziato il suo viaggio nel luglio dello scorso anno, partendo da Berlino e viaggiando verso Istanbul. Ha proseguito per la Cina e la Malesia. In Laos, dove ha trascorso il Natale, il suo viaggio ha rischiato di interrompersi per un problema al motore della sua Hudson ma grazie all’aiuto di un meccanico del posto è riuscita a riparare il danno. A febbraio ha lasciato l’Australia per la Nuova Zelanda dove si trova ora. Da lì prenderà una nave con la quale attraverserà l’intero Oceano Pacifico e sbarcherà presto a Los Angeles. Da qui andrà in Canada, America Centrale e poi ancora verso sud fino alla Patagonia. Qui prenderà un’altra nave con la quale attraverserà l’Oceano Atlantico e arriverà in Sud Africa per tornare in auto nella capitale tedesca nel giugno del 2016 perché il suo ottantesimo compleanno ha intenzione di festeggiarlo a Berlino. Un viaggio incredibile di due anni, ancor più straordinario considerata l’età della protagonista. 
Ma Heidi Hetzer, ex meccanico e venditrice di auto ormai in pensione, è una donna forte, con una gran voglia di vivere e di vedere il mondo. Un po’ come la storia di Christopher McCandless in Into the Wild o, ancor di più, come Cheryl Strayed, la protagonista del recente Wild, Heidi ha scelto la strada dell’avventura. “Ogni donna lo può fare, se lo vuole“, è il motto di Heidi. Semplice, diretto e chiarissimo. In questo video su tagesschau.de Heidi racconta la prima parte del suo viaggio e in cui la si può vedere interagire, divertita, con le persone delle città e dei luoghi che raggiunge. La storia incredibile di Heidi Hetzer si può seguire sul suo sito o anche su Instagram e su Facebook. 
twitter@uvillanilubelli

Potsdamer Platz: Germania, Europa

Share this post:

Related Posts

Leave a Comment