Il Gruppo Ferrero annuncia una nuova governance volta a rafforzare la propria capacità competitiva sui mercati mondiali

Il Gruppo Ferrero ha deciso di adottare un nuovo modello di governance al fine di rafforzare la propria capacità competitiva sui mercati mondiali del cioccolato e del settore dolciario e accelerare il proprio percorso di crescita.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20170301/473369LOGO )

     (Photo: http://mma.prnewswire.com/media/483300/The_Ferrero_Group.jpg )

Giovanni Ferrero, imprenditore e CEO del Gruppo Ferrero, assumerà il ruolo di Executive Chairman a partire dal 1 settembre 2017. Come tale, guiderà il Gruppo concentrandosi sullo sviluppo di strategie, indirizzi di business e innovazione di lungo termine, assicurando la continuità della cultura e dei valori aziendali. Giovanni Ferrero definirà nuovi percorsi di sviluppo supportando la crescita e la globalizzazione di Ferrero, guidando le funzioni strategiche e i Board/Comitati del Gruppo.

Al fine di garantire gli obiettivi di business, Giovanni Ferrero ha deciso di affidare a un manager il ruolo di Chief Executive Officer (CEO). In tale ruolo, il CEO guiderà tutte le attività volte al raggiungimento dei risultati di breve e medio termine. Lapo Civiletti, stimato manager Ferrero con una consolidata esperienza caratterizzata da eccellenti risultati, assumerà il ruolo di CEO a partire dal 1 settembre 2017.

‘Sono certo che Lapo Civiletti garantirà la continuità nel raggiungimento dei risultati di business e supporterà in modo efficace il Gruppo nei propri piani di crescita’, ha detto Giovanni Ferrero. ‘È stato scelto per il suo business acumen, per la sua visione e per il suo orientamento ai risultati, oltre che per la sua capacità di valorizzare la cultura e promuovere i valori Ferrero’.

‘Questo è un momento di fondamentale importanza e siamo pronti a cogliere le nuove opportunità che si presenteranno per il Gruppo’, commenta Lapo Civiletti. ‘Mi impegnerò a perseguire la direzione strategica indicata dal dottor Ferrero, con il supporto di un Leadership Team di grande talento e in collaborazione con tutti i miei colleghi nel mondo.’

Il Gruppo è da sempre impegnato a investire sulle proprie persone, valorizzandone il talento, la leadership e le competenze. La nuova governance consentirà, inoltre, a Ferrero di sviluppare il proprio business e di rafforzare la propria capacità competitiva sui mercati globali.

Nell”ambito della nuova governance, sono state annunciate le seguenti nomine:

  • A diretto riporto dell”Executive Chairman:

    Lapo Civiletti – CEO, Amb. Francesco Paolo Fulci – Head of Institutional Affairs, Briano Olivares – Head of Strategic R&D, Aldo Uva – Head of Open Innovation e Marco Borghesi – Chief Strategy Officer.

Inoltre, l”Executive Chairman presiederà i Board/Comitati del Gruppo con l”obiettivo di indirizzare i temi di natura strategica, di governance e di maggiore rilievo per lo sviluppo dell”azienda: Group Leadership Team, Audit Committee, Advisory Board, Product Committee, Appointment e Remuneration Committee, Business Innovation Committee, Operations Committee.

  • A diretto riporto del Chief Executive Officer:

    Giuseppe Addezio – Chief Human Resources and Organization Officer, Patrick Baubry – Sales Business Development, Marco Capurso – Chief Business Officer Area Emerging (Cina, India, Medio Oriente e Africa, Asia Pacific), Lapo Civiletti – Chief Business Officer Area Europa, Giuseppe D”Angelo – Chief Business Officer Area International (Regno Unito, Nord, Centro e Sud America, CIS), Jorge de Moragas – Chief Financial Officer, Michele Ferro – Chief Industrial and Supply Officer, Fabrizio Minneci – Chief Legal Officer, Briano Olivares – Chief Global Brand Officer, Aldo Uva – Chief Operating Officer Strategic Business Units.

‘Sono sicuro che con la nuova governance supporteremo la crescita della nostra Azienda, rimanendo fedeli alle nostre radici. Si tratta di un passo fondamentale che fa leva sul ‘meglio dei nostri mondi’: la qualità delle nostre persone, la nostra eccellenza manageriale e la nostra imprenditorialità distintiva, combinazione perfetta per il successo’, ha concluso Giovanni Ferrero.

Ferrero ha iniziato la sua storia nella piccola città di Alba in Piemonte, Italia, nel 1946. Oggi, con un fatturato consolidato di oltre 10 miliardi di euro, Ferrero è tra i leader di mercato del settore dolciario e il terzo gruppo a livello mondiale nel mercato del chocolate confectionery. 

Il Gruppo Ferrero è presente con più di 41.000 persone in 53 Paesi; dispone di 22 stabilimenti di produzione in tutto il mondo, di cui 3 parte del Progetto Imprenditoriale Michele Ferrero in Africa e in Asia. Inoltre, allinizio del 2015, il Gruppo ha creato la Ferrero Hazelnut Company (HCo) che include 6 aziende agricole e 8 impianti di produzione. I prodotti Ferrero sono presenti e venduti in più di 170 paesi, sono diventati parte della memoria collettiva e dei costumi di molti di questi, dove sono veramente amati di generazione in generazione e spesso considerati icone culturali. 

Inoltre, Ferrero ha la responsabilità sociale nel suo DNA. Freschezza del prodotto e altissima qualità, accurata selezione delle migliori materie prime, pratiche agricole sostenibili e continua ricerca ed innovazione sono alcuni degli elementi chiave del successo di Ferrero. Infine, Ferrero continua ad investire nelle comunità locali grazie alla Fondazione Ferrero, al Progetto Imprenditoriale Michele Ferrero e al programma Kinder+Sport.  

Per ulteriori informazioni: http://www.ferrero.com e http://www.ferrerocsr.com

 

LUSSEMBURGO, March 30, 2017 /PRNewswire/ —

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment