I primi 40 anni di Scala del maestro Riccardo Chailly

I primi 40 anni di Scala del maestro Riccardo Chailly

Il 24 gennaio Riccardo Chailly compirà i suoi primi quarant’anni di Scala. Esattamente 40 anni fa, infatti, su richiesta di Claudio Abbado salì sul podio per sostituire l’ammalato Gianandrea Gavazzeni dirigendo “I masnadieri” di Verdi nel tempo della lirica milanese. Lo scorso anno il maestro milanese della Scala è diventato direttore musicale, oltre ad essere direttore principale della Filarmonica. Ed è con la Filarmonica che tornerà sul podio esattamente a 40 anni di distanza.

Non a Milano però, ma a Londra al Barbican centre da cui parte la nuova tournée europea dell’ensemble che poi sarà a Budapest, Parigi, in Lussemburgo, per poi chiudere con due date, praticamente esaurite, al Musikverein di Vienna il 29 e 30 gennaio.

Ero un ragazzo quando ho diretto i Masnadieri. Da allora ho trovato un teatro affettuoso, collaborativo, disponibile. In primis l’orchestra e allora ero veramente giovane perché avevo 25 anni. Si rinnova un po’ questo entusiasmo ogni volta.

Diversi i progetti del maestro, che certamente non si attarda a ricordare il passato. Continua, infatti, l’impegno ad eseguire l’integrale delle opere di Giacomo Puccini, puntare sul repertorio italiano, oltre ai progetti discografici e non solo. Con la Filarmonica, ha inciso un cd di musiche di ouverture e preludi che furono suonati in prima assoluta alla Scala (dalla Norma ai Pagliacci, passando per la Gioconda e Madama Butterfly).

Mentre è in uscita un album con musiche di Luigi Cherubini a cui ne seguirà uno con le musiche di Nino Rota. Le stesse eseguite l’anno scorso nel concerto gratuito che ogni anno la Filarmonica regala alla città. Un appuntamento confermato anche per il 2018, sempre con Chailly sul podio e sempre a giugno.

Fonte: I primi 40 anni di Scala del maestro Riccardo Chailly

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Recent Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi