Controlacrisi: OMS: L'austerity riduce le aspettative di vita.

Controlacrisi: OMS: L'austerity riduce le aspettative di vita.

Notizie

df8cc70d64381f59d6850dc2509b1b1ac37e7dd619858ed307c1f1dd 175x175 175x175 175x1751La crisi economica potrebbe minacciare i progressi registrati nella speranza di vita in Europa se i governi decidessero di tagliare i loro budget per la sanità: ad affermarlo l’ Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), in un rapporto pubblicato ieri che descrive uno scenario catastrofico. “Uno scenario possibile e che minaccia i progressi costanti ottenuti in materia di speranza di vita in Europa – si legge nel dossier – potrebbe realizzarsi se alle crisi economiche e sociali si associassero delle riduzioni alle spese per la sanità”. L’organizzazione sottolinea anche che la situazione sanitaria è migliorata nel continente, anche se rimangono grandi disparità tra un Paese e l’altro. E’ evidente che le politiche di abbattimento del salario dei lavoratori, diretto ( aumento della produttività, aumento dell’età pensionabile con aumento delle malattie sul lavoro ) ed indiretto ( taglio della rete del welfare e della sanità pubblica) influiscono pesantemente rispetto alla speranza di vita. Con il Fiscal Compact alle porte c’è di che preoccuparsi.

Fonte: controlacrisi.org

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Controlacrisi: OMS: L'austerity riduce le aspettative di vita.

Argomenti trattati: 832 | Lotta al signoraggio bancario: lo strapotere di banca e finanza nella vita reale.
Altre informazioni inerenti Controlacrisi: OMS: L'austerity riduce le aspettative di vita.:

http://signoraggio.it/index.php?option=com_ijoomla_rss&act=xml&sec=1&feedtype=RSS2.0
Notizie

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Related Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi