Come si è sviluppato il web design negli ultimi anni e quanto è importante oggi?

Come si è sviluppato il web design negli ultimi anni e quanto è importante oggi?

L’evoluzione del web design è stata graduale ma veloce, fin dall’esordio del primo sito web della storia, nel 1991 ed ha attraversato 3 tappe fondamentali, il Web 1.0, quello degli esordi, il 2.0 il web che conosciamo oggi e il 3.0, quello del futuro prossimo.

Web 1.0
Le informazioni sono pubblicate in maniera statica, immaginate come un vostro foglio di word con testo e immagini, portato su web. L’utente arriva sulla pagina, legge e se ne va senza nessuna interazione.
Attualmente il 70% degli utenti è ancora abituato a questo tipo di navigazione.

Web 2.0
Il termine venne coniato da Tim O’Reilly alla prima conferenza sul web 2.0. Per la prima volta si iniziò a dare grande importanza all’usabilità e al modo di condividere i contenuti. Il webmaster non è che una parte del sito, che, nei casi più importanti, è composto da comunità di migliaia di utenti (si pensi a Wikipedia).

Web 3.0
Come ogni rivoluzione, si cerca ora, con il web 3.0, di raffinare l’enorme cambiamento che ha portato il web 2.0.
l web 3.0 non sarà altro che un'evoluzione del suo predecessore. Attualmente non è ancora tutto chiaro ma da quel che si legge sulla rete, possiamo immaginarci uno scenario in cui le informazioni in rete vanno sempre di più agglomerate verso un unica grande base dati e consultate da più pagine web grazie a tecnologie tipo XML, WSDL e derivate.

Si parla altresì di intelligenze artificiali grazie ad algoritmi sempre più sofisticati che permetteranno un orientamento migliore in una rete sempre più affollata.
nfine il web 3.0 si muoverà verso il 3D, con una rete non più fatta di pagine, ma di veri e propri spazi in cui "muoversi" per trovare quello che cerchiamo.

Il web design oggi, guarda soprattutto all’esperienza dell’utente.
Con l’utilizzo diffuso di dispositivi mobile per la navigazione di Internet è cambiato il modo di approcciarsi alla progettazione grafica dei layout. Per questo motivo si è sviluppata una nuova tendenza per quanto riguarda il Web Design, che è in grado di soddisfare al meglio l’esigenza di creare siti web adatti alla visualizzazione mobile: stiamo parlando del responsive design che permette di gestire i layout e la disposizione degli elementi in base alle dimensioni del dispositivo.

Con tutti i dati a nostra disposizione oggi non è più accettabile impostare il design di un sito web solo sulla base di intuito e senso grafico.

Google Analytics, strumento utilissimo per l’analisi statistica delle visite, è entrato di diritto tra i "ferri del mestiere" di un web designer che si rispetti ed è una chiave di lettura della user experience. Anche la SEO che sta per "Search Engine Optimization", tradotto come "ottimizzazione per i motori di ricerca e per gli utenti che li utilizzano", è un punto chiave nella realizzazione dei siti, perchè tecnica e grafica devono essere sempre più inglobate l'una nell'altra.
Bisogna accertarsi che le giuste considerazioni SEO siano implementate sin dalla fase di progettazione, come un elemento inseparabile dal design, e quindi divengano parte integrante dell’intero processo di sviluppo e implementazione, che coinvolgerà anche l'aspetto decisivo della quantità e qualità dei contenuti.
Tutti i contenuti devono essere concepiti per essere efficaci. Sono loro ormai il fulcro di un buon progetto web, spesso affidati a specialisti come Copywriters, Content Strategysts, Content marketers.

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Recent Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi